L’Agenzia Viaggi dell’Armenia

Tour operator incoming in Armenia

$
Viaggi

Viaggio d'oro Circolare

Viaggi Etnografici, 14 giorni, 2755 km (1722 Miglia)

Solo scegliendo il programma del viaggio d’oro circolare potete raggiungere gli angoli più remoti e affascinanti dell’Armenia e Nagorno Karabagh (Artsakh). È qui che avrete la possibiltà di esplorare i monasteri sorprendenti di Akhtala e Kobayr con gli affreschi ben conservati, entrare nell’interno della fortezza Amberd, sfiorare l’eternità presso le mura della fortezza Lori Berd. Tre giorni interi sono dedicati a Nagorno Karabagh, sua natura, monasteri nonché alla fonte termale di Jermajur. Il primo e l’ultimo giorno i turisti stanno a Yerevan, quindi ci sarà abbastanza tempo libero di passeggiare nella città e godere le sere tranquille nei numerosi ristoranti e caffè di Yerevan.
Giorno 1
Yerevan
Arrivo a Yerevan. Trasferimento all’ albergo. Riposo. Pranzo.

Tour della città: la Piazza della Repubblica, il parco «Haghtanak», il monumento di «Madre Armenia» eretto da Ara Harutiunyan, Museo d’Arte Contemporanea di Gafesjian, Cascade, il monumento di A. Tamanyan, fabbrica dei tapett, Tsitsernakaberd - il monumento alla memoria del genocidio armeno del 1915.

(Il primo e l'ultimo giorno del programma saranno organizzati in base all'orario di arrivo e partenza).
Pasti: pranzo
Sistemazione in albergo: Regineh
La lunghezza del percorso in un giorno: 70 km (44 Miglia)
Giorno 2
Yerevan – Oshakan – Harich – Gyumri
Viaggio verso la regione di Aragatsotn lungo il fiume Kasakh. La strada vi apre una veduta splendida sul Monte Aragats (4090 m), Arailer (3560), sulla gola del fiume Kasakh.Viaggio verso Oshakan con la visita alla chiesa e la tomba di S. Mesrop Mashtots - l’inventore dell’alfabeto armeno.

Viaggio verso Amberd (fortezza delle nuvole, VII – XIII sec.) situata sulle pendici del monte Aragats su u promontorio triangolare roccioso tra due riviere vallate.

Sulla strada del ritorno a Yerevan sosta al monumento dell’alfabeto armeno.

Viaggio lungo l’altipiano di Shirak con la visita al monastero di Harichavank (VII-XIX sec.)- il centro religioso e culturale più grande nella regione di Shirak, anche famoso per la scuola monastica.

Gyumri è il centro della regione di Shirak e la seconda città grande e economicamente importante nella Repubblica.Giro in città- la zona del disastro e della beneficenza. I turisti vedranno la città restaurata, nuove chiese, una nuova zona residenziale «Ani» e il monumento del famoso cantante – compositore francese Sharl Aznavour.

Cena e pernottamento in albergo a Gyumri.
Pasti: colazione pranzo cena
Sistemazione in albergo: Araks
La lunghezza del percorso in un giorno: 250 km (156 Miglia)
Giorno 3
Gyumri – Marmashen – Dendro Park – Lori Berd – Stepanavan
Partenza per il monastero di Marmashen (IX-Xsec.)annidato nella Valle di Akhuryan. Il territorio del monastero era il centro religioso e culturale del principato di Pahlavuni.

Si prosegue per la regione di Lori – sul confine nord dell’Armenia. Il capoluogo di Lori è Vanadzor -la terza città grande e economicamente importante nella Repubblica, situate sulle rive del, fiume Pambak a 1350 m di altitudine. La strada passa per il tunnel di Bazoum verso il fiume di Dzoraguet.

Visita allo splendido Dendro Park presso Guilagarak - l’unica riserva degli alberi dell’Europa nell’Armenia.

Proseguimento per il castello di Loriberd situato sulla riva destra di Dzoraghet.

Pernottamento in albergo a Stepanavan.
Pasti: colazione pranzo cena
Sistemazione in albergo: Lori
La lunghezza del percorso in un giorno: 165 km (103 Miglia)
Giorno 4
Stepanavan – Dsegh – Sanahin – Odzun
La strada percorre lungo la gola del fiume Dzoraghet. Escursione verso Dsegh con la visita alla casa- museo del noto poeta armeno Hovhannes Tumantan(1869-1923).

Si prosegue lungo la gola del fiume Debed (500m) circondata dalle rive rocciose.

Visita ad un monumento esclusivo dell’architettura armena dei X- XIVsecoli- il convento di Sanahin, il cuore pulsante della conoscenza spirituale e della cultura armena durante il regno del principato Kjurikidi (X-XIIsec.) nell’Armenia medievale.

Proseguimento per il villaggio di Odzun. Cena e pernottamento a Odzun.
Pasti: pranzo cena
La lunghezza del percorso in un giorno: 180 km (113 Miglia)
Giorno 5
Odzun – Haghpat – Goshavank – Sevan
Visita al monumento celebre dell’architettura armena - la basilica di San Hovhannes di Odzun (VIsec.).

Partenza per il complesso monastico di Haghpat(X-XIV secoli) - uno dei centri più vitali dell’Armenia sul piano culturale e religioso, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Il complesso rappresenta uno straordinario e magnifico esempio di architettura armena medievale.

Viaggio verso la regione di Tavush attraverso la riserva naturale di Dilijan. Visita del Monastero di Goshavank ( XII- XIIIsec.) fondato da un eminente giurista, pedagogo, l’uomo di pubblico Mkhitar Gosh. Nel territorio del monastero si trova una famosa croce- pietra dello scalpellino (varpet) Poghos.

Partenza per la regione di Ghegarkunik. Viaggio verso la perla blu dell’Armenia - Il Lago alpino di Sevan (1900m s.l.m.). Visita al Monastero di Sevanavank (XII sec.)situato sulla penisola di Sevan.

Cena e pernottamento in albergo al Lago Sevan.
Pasti: colazione pranzo cena
Sistemazione in albergo: Blue Sevan
La lunghezza del percorso in un giorno: 250 km (156 Miglia)
Giorno 6
Sevan – Hayravank – Caravanserraglio di Selim – Jermuk
Si prosegue verso il villaggio sulla riva ovest del lago Sevan a 12 km dalla città di Gavar. Sulla parte nord-est del villaggio su un promontorio roccioso si erge Hayravank costruita nei IX-XII secoli.

Viaggio verso Jermuk attraverso il Caravanserraglio di Sulem(1324)situato sul passaggio omonimo. La parte della Strada di Seta dalla Cina all’Europa attraversava l’Armenia medievale. Il caravanserraglio ben-conservato viene fondato su quel luogo dal principe Cesar Orbelyan nel 1331.

Visita alla stazione termale di Jermuk. Passeggiata nella città con un paesaggio splendido sulla gola del fiume Arpa e montagne circondanti.

Cena e pernottamento in albergo a Jermuk.
Pasti: colazione pranzo cena
Sistemazione in albergo: Verona
La lunghezza del percorso in un giorno: 220 km (138 Miglia)
Giorno 7
Jermuk – Karahunge – Tatev – Khndzoresk – Goris
C’è una spettacolare vista sui monti di Sjunik. I turisti montano per la strada montagnosa verso il collare di Vorotan (2344m) e scendono verso la regione di Syunik attraveso le porta simbolica di Syunik.

Visita al territorio del rimarchevole monumento dell’età del Bronzo(IV-II a.C.) – Zoratsdasht(Karahunge) ,situato nella regione di Sjunik a 3 km. dalla città di Sisian,combina tutti I monumenti dell’età del Bronzo e rappresenta un osservatorio.

La vista della gola del fiume Vorotan stupisce (500 metri profonda). Sosta sul ponte col nome di Satani Kamurj (ponte del diavolo). C’è una sorgente di acque minerali.

Escursione verso il monastero di Tatevavank(IX-XVIIsec.) - il centro culturale e spirituale dell’Armenia medievale,il quale è famoso per la sua università (XIV-XVsec.) e rappresenta anche l’ispirazione della liberazione nazionale degli armeni di Sjunik dagli iraniani e dagli invasori turchi (XVIII secolo).

Visita al villaggio di Khndzoresk, la veduta della città - grotta di ‘Antico Khndzoresk. Khndzoresk è una città storica con grotte interessanti e rocce misteriose.

Cena e pernottamento in albergo a Goris.
Pasti: colazione pranzo cena
Sistemazione in albergo: Mirhav
La lunghezza del percorso in un giorno: 220 km (138 Miglia)
Giorno 8
Goris – Shushi – Gandzasar – Stepanakert
La frontiera tra la repubblica dell'Armenia e dell’ Artsakh. La strada passa lungo il fiume Aghari.

Partenza per Artsakh ( Repubblica di Nagorno Karabakh) con la visita alla città di Shushi,la quale viene fondata come una città- fortezza nel 1752. Nel XVIII secolo la città era il centro culturale e commerciale di tutta la regione. La chiesa Ghazarchetsots e la Moscea Maslim sono situate a Shushi.

Viaggio verso la regione di Mardakert, verso il villaggio di Vank sulla riva sinistra del fiume Khacen. Visita al monastero di Gandzasar (XIII – XIX sec.) situato nel cuore della provincial storica di Khacen. Il nome di Gandzasar viene tradotto in Armeno come «Montagna del Tesoro» ( «gandz» significa - tesoro e «sar» -monte). Il monastero è un vero tesoro. Secondo lo scolare russo A.L.Yakobson Il monastero di Gandzasar è «l’enciclopedia dell’architettura armena».

Escursione verso la cattedrale di San Hovhannes Mkrtich (San Giovanni Batista ). Dal territorio si apre una spettacolare vista sulla gola del fiume Khacen.
Cena e pernottamento in albergo a Stepanakert.
Pasti: colazione pranzo cena
Sistemazione in albergo: Armenia
La lunghezza del percorso in un giorno: 210 km (131 Miglia)
Giorno 9
Stepanakert – Amaras – Stepanakert
Tour nella capitale di NKR – Stepanakert. Visita al museo della Storia di Artsakh.

Visita al monastero di Amaras, considerato il monastero più antico di Nagorno Karabakh.Il monastero è situato vicino al villaggio di Sos nella regione di Martuni in Karabakh. Cena e pernottamento in albergo a Stepanakert.
Pasti: colazione pranzo cena
Sistemazione in albergo: Armenia
La lunghezza del percorso in un giorno: 145 km (91 Miglia)
Giorno 10
Stepanakert – Dadivank – Jermajur – Stepanakert
Visita al monastero di Dadivank(X- XIVsec.)- un luogo più magico in Karabakh. Il monastero è interessante ad esplorare con le sue costruzioni numerose, la maggior parte di quali sono in rovine. Non ci sono tante cose conservate qua per causa degli attacchi dei banditi stranieri.

Visita delle sorgente termali di Jermajur. Riposo nella natura.
Cena e pernottamento a Stepanakert.
Pasti: colazione pranzo cena
Sistemazione in albergo: Armenia
La lunghezza del percorso in un giorno: 275 km (172 Miglia)
Giorno 11
Stepanakert – Noravank – Caverna dell'Uccello - Areni – Khor Virap – Yerevan
Al ritorno visita al monastero di Noravank (Nuovo Monastero XII- XVsecoli)- il cuore pulsante della conoscenza spirituale e della cultura di tutta l’Armenia Orientale, il sepolcro del nobile casato dei Orbelyan.Questo complesso storico-architettonico è uno dei più bei monumenti dell’armenia medievale.

Partenza per la valle di Ararat con la visita del monastero di Khor Virap(fossa profonda). Secondo lo storico armeno Aghatanghegos (Vsec.) Il futuro patriarca della chiesa armena apostolica Gregorio L’Illuminatore è rimasto imprigionato in questa fossa per 13 anni. Il monastero si trova in una posizione alta sulla riva sinistra del fiume Araks sul confine Turco con una splendida veduta sul Monte Ararat.

Vista delle stalattiti e stalagmiti nella caverna dell'Uccello.

Proseguimento per il villaggio di Areni che è famoso per il vino fatto in casa e in fabbrica. Giro nella fabbrica di vino, studiando la tecnologia della preparazione del vino, visita al granaio, degustazione del vino.

Ritorno a Yerevan. Cena e pernottamento a Yerevan.
Pasti: colazione pranzo
Sistemazione in albergo: Regineh
La lunghezza del percorso in un giorno: 420 km (263 Miglia)
Giorno 12
Yerevan - Ghegard - Garni - Museo di M. Saryan - Yerevan
Viaggio al monastero di Geghardavank (monastero di Lancia XII – XIII sec.). Il nome di Ghegard è derivato dalla reliquia,portata dagli apostoli Taddeo e Bartolomeo e per lungo tempo conservata in luogo ed ora al museo di Echmiadzin,di un frammento della lancia con cui venne ferito il costato di Cristo sulla croce.

Visita del castello di Garni (III sec. a.C.- XIIsec. d.с.)- la residenza d’estate dei re armeni.Visita al tempio pagano del Sole(arm.-Areg. pers.-Mithra(Mihr), greco- Helios) costruito dal re armeno Tiridates Arshakuni (Arshakidi) nel 77.

Ritorno a Yerevan. Visita ad un museo (a vostra scielta):
Visitando la casa - museo del grande pittore armeno Martiros Saryan, creato sulla base dello studio del pittore, avrete una possibilita`di conoscere l’arte di questo grandisssimo maestro delle luci e dei colori e potrete sentire profondamente il colorito nazionale dell’Armenia.

Serata libera nella città. Pernottamento in albergo.
Pasti: colazione pranzo
Sistemazione in albergo: Regineh
La lunghezza del percorso in un giorno: 100 km (63 Miglia)
Giorno 13
Yerevan – Matenadaran – Sardarapat – Echmiadzin – Zvartnots – Yerevan
Visita dell’istituto dei manoscritti antichi - Matenadaran. Il Matenadaran è un tesoro della cultura armena, al suo inerno sono custoditi, a scopo di studio e conservazione, più di 16.000 testi antichi armeni e manoscritti miniati sulla storia degli armeni, dell’arte ,della letteratura e della scienze naturali
L’arte dei manoscritti è un esempio esclusivo della cultura medievale dell’Armenia.

Viaggio verso la regione di Armavir. Visita al museo di ‘Battaglia di Sardarapat’ alla memoria della battaglia di Sardarapat contro I turchi nel 1918. I leoni alati dello stile assiro fanno la guardia al monumento. C’è un giardino alla memoria dei martiri di Karabakh .

Visita di capitale antica dell’Armenia - Echmiadzin (Vagharshapat) e della chiesa principale di S. Echmiadzin. Giro nel territorio della residenza di Katholicos - Giro in territorio della residenza di Katholicos - il capo della chiesa armena apostolica. Seguirà la visita della chiesa principale di S. Echmiadzin(303 d.c.), il nome di cui viene tradotto come «Unigenito». Visita ai monumenti architettonici dell’Armenia - le chiese di Santa Ripsime (VII s.) e di Santa Gayane, nonchè le rovine della cattedrale di Zvartnots - il capolavoro dell’architettura armena di medioevo.

Ritorno a Yerevan.
Pasti: colazione pranzo
Sistemazione in albergo: Regineh
La lunghezza del percorso in un giorno: 200 km (125 Miglia)
Giorno 14
Yerevan – Matenadaran - Vernissage - Fabbrica di Brandy di Yerevan Ararat - Aeroporto Zvartnots
Visita all’istituto dei manoscritti antichi - Matenadaran. Il Matenadaran è un tesoro della cultura armena, al suo inerno sono custoditi, a scopo di studio e conservazione, più di 17.000 testi antichi armeni e manoscritti miniati sulla storia degli armeni, dell’arte, della letteratura e della scienze naturali.

Ogni sabato e domenica c’è l’esposizione – vendita(Vernissage) rappresentata dagli artisti locali, dove I turisto ossono acquistare dei souvenirs, dei prodotti tipici dell’artigianato locale o d’argento, dei quadri.

Visita (a volontà) alla fabbrica di brandy(cognac) «Ararat», al granaio e al museo di storia, degustazione di brandy.

Trasferimento all’aeroporto Zvartnots. Partenza.
Pasti: pranzo
La lunghezza del percorso in un giorno: 50 km (31 Miglia)
Quota di partecipazione

Ci dispiace, servizio di prenotazione online disponibile al momento.
Si prega di inviare la tua richiesta a info@atb.am.
Sarete contattati entro le ore a venire.

La quota include:
  • Ingressi a siti e musei indicati nel programma
  • Trasferimento aeroporto – albergo – aeroporto
  • Macchina di accompagnamento e tutti I transferimenti indicati nel programma
  • Sistemazione in albergo
  • Tour servizio
  • Guida professionale

I prossimi viaggi

Le date di partenza per l’attuale destinazione vengono aggiornate individualmente su richiesta

Informazioni sul supporto

L’Agenzia Viaggi dell’Armenia Informazioni sul supporto